Comitato locale di Guastalla

6-7-8 ottobre Guastalla 2017 Campo Regionale di Formazione

A Guastalla il Campo Regionale di Formazione di Croce Rossa Italiana

Antonio Scavuzzo: “La location di Guastalla e del campo regionale di Luzzara è risultata vincente per armonizzare ed amalgamare tutti i Soci CRI abilitati alle diverse discipline

dalla pagina FB di CRI Emilia Romagna

 

Un lungo fine settimana in cui Guastalla si è animata di rosso, il colore delle nostre divise. Punto di incontro, ristoro e pernottamento, l’area verde alle spalle del centro sportivo Rugby Guastalla. Atteso da molti, infine la Croce Rossa Italiana dell’Emilia Romagna ha promosso una tre giorni di formazione e aggiornamento.

Al Presidente Regionale, Antonio Scavuzzo, ho chiesto cosa abbia spinto alla sua realizzazione. Un importante impegno quello di organizzare un Campo studio nell’ambito della Protezione Civile in Croce Rossa. Un impegno tutto Regionale.    “La Commissione Regionale dell’Area III aveva evidenziato la necessità di fare un aggiornamento delle figure formate e contemporaneamente promuovere nuovi corsi e specificatamente quelli di: Operatore Sala Operativa e TLC – Telecomunicazioni oltre per il Supporto Psicologico in Emergenza. L’esigenza era dettata dal fatto che dopo la risposta della CRI regionale durante l’ultimo evento sismico nel Centro – Italia, si era riscontrato una non puntuale efficacia nel flusso informativo con i 50 Comitati CRI. Anche per questo è stato organizzato un incontro regionale con i Delegati Area III dei Comitati della Regione (n.d.r.Tra questi anche la nostra Irene Falcioni)  per presentare il nuovo Delegato Regionale Giacomo Teveri e per condividere le modalità operative/organizzative

dalla pagina FB di CRI Emilia Romagna

Coinvolti ben 200 volontari che si sono attivati in vari percorsi formativi a partire da quello della determinante gestione della sala operativa a quello direttamente collegato delle telecomunicazioni, a quello del supporto psico-sociale nelle emergenze. Ma non sono mancati aggiornamenti sulle attività dei soccorsi speciali, come quello per operatori Unità Cinofile, Opsa soccorso in acqua e Nbcr, per  emergenze di tipo nucleare, biologico, chimico e radiologico.

La scelta del Comitato CRI di Guastalla – ci ha spiegato il presidente Scavuzzo –  è stata dettata dal fatto che sono stati organizzati anche gli aggiornamenti delle Attività Speciali CRI: Operatore Polivante Soccorso in Acqua, Cinofili, NBCR con l’integrazione/interazione tra gli abilitati in ambienti critici e nello specifico alluvionali. La location di Guastalla e del campo regionale di Luzzara è risultata vincente per armonizzare ed amalgamare tutti i Soci CRI abilitati alle diverse discipline

Infatti anche in questa occasione il lavoro sinergico di più protagonisti ha decretato il successo dell’iniziativa. Al lavoro il supporto regionale che ha inviato con mezzi pesanti, tende pneumatiche (13 in tutto compreso un apporto provinciale), torre fari e personale per il montaggio. Importante la collaborazione offerta anche dal Coordinamento Provinciale dei Volontari di Protezione Civile che aggiungendo due tende hanno permesso il pernottamento al campo di 150 volontari.

Sulla sinistra la nostra Delegata Protec Irene Falcioni in Segreteria

 

Non ultima la preziosa collaborazione di un esperto del coordinamento in logistica e istallazione di campi di accoglienza.

Ad Antonio Scavuzzo infine abbiamo chiesto se desiderasse mettere in luce qualcosa di specifico di questa 3 giorni formativa   “Ogni evento formativo / esercitativo ha sempre delle specificità diverse in base agli obiettivi prefissati ed assegnati, per quanto attiene all’evento CRI guastallese, si è confermato la capacità logistica e strutturata del Comitato CRI di Guastalla e più in generale invece la presenza del Delegato Nazionale CRI alla Formazione, il Delegato Nazionale CRI Area III e del Responsabile Nazionale Sala Operativa CRI che la struttura regionale CRI sta maturando e consolidando una colonna mobile regionale conformanti ai requisiti richiesti per un mantenimento duraturo. La capacità regionale di organizzare e gestire anche percorsi formativi con figure CRI interne che avendo rilevanza nazionale, ha permesso di motivare i Comitati ad una formazione/aggiornamento permanente e contribuire ad uno stimolo nel e sul sistema regionale CRI”

Ed infine, ma non da ultima, la nostra ciliegina sulla torta.  La Cucina mobile da campo del Comitato di Guastalla che ha fornito colazione, pranzo e cena per tutti e tre i giorni dell’evento. Una qualità di cibo e servizio che ancora una volta ha riscontrato il massimo gradimento.

 

Il nostro STAFF, tra i tanti complimenti ricevuti in “corso d’opera” anche un sms particolarmente gradito

Vorrei esprimere un sentito ringraziamento a tutta l’organizzazione – ha scritto una volontaria ce ha partecipato alla tre giorni CRI –  ed in particolare modo a chi si è occupato delle cucine, perché ha mostrato standard qualitativi decisamente elevati. Grazie

 

 

 

 

Piante e Animali perduti: successo per la XXI° Edizione

con un grazie speciale del sindaco, Camilla Verona, a tutte le associazioni di volontariato guastallesi che si sono rese attive, come il nostro Comitato di Croce Rossa.

Il sindaco di Guastalla infatti ha espresso molta gratitudine per le associazioni di volontariato che con passione e dedizione si impegnano in manifestazioni come queste e ritiene che senza la loro fattiva collaborazione non si potrebbe ottenere successo e gradimento. “Eventi come questo e altri sono il frutto, appunto, di una sinergia fra associazioni diverse, ha affermato Camilla Verona, fra queste anche la Croce Rossa Comitato di Guastalla, sempre disponibile alla collaborazione”

Il maltempo dello scorso fine settimana non ha rovinato una festa che ha attirato anche quest’anno un elevato numero di visitatori. 400mila le presenze, 500 gli espositori, tra vivai, alto artigianato, mercatino vintage e gastronomia. E proprio nel settore della ristorazione ancora una volta si è distinto il nostro staff cucina che con l’ “Osteria degli Artisti” ha sfornato in ben 5 servizi, 1.500 coperti. Con la nostra divisa rossa si sono impegnati tra fornelli e servizio ai tavoli, quasi 100 volontari, una plotone vero e proprio del sorriso.

                                

Piazze  e  vie  stipate che hanno confermato l’evento come punto di riferimento nel settore, capace  di  abbracciare  gli  interessi  e  le  curiosità  di  pubblici  diversi  e  di  stimolarne  nuovi.

Grande soddisfazione da parte del sindaco Camilla Verona

L’evento è stato, ancora una volta, particolarmente apprezzato da tutti: cittadini, visitatori ed espositori. È evidente che la buona riuscita della kermesse è il frutto di un’intensa collaborazione tra tanti soggetti che, in forme diverse e a vario titolo, si sono impegnati in questa circostanza. Una sinergia fra associazioni di volontari guastallesi sempre presenti con grande slancio partecipativo. E ogni anno vede un numero sempre maggiore di giovani. A tutti va il nostro sentito ringraziamento. Grazie a tutti i volontari dell’Associazione Guastallese Gemellaggi ed Eventi con il presidente Artemio Santini per l’organizzazione; all’arch. Vitaliano Biondi ideatore e curatore della manifestazione, a tutte le associazioni del territorio, fra cui, Pro Loco Guastalla, Croce Rossa Comitato Locale, Agisci,  solo per citarne alcune. Ma un ringraziamento speciale va anche ai dipendenti degli uffici comunali, cultura, turismo, attività produttive, stampa, tecnico, polizia municipale, impegnati da mesi nella organizzazione della manifestazione”.

                        

 

Ma il nostro Comitato di Croce Rossa nei due  giorni  della  kermesse  guastallese ha attivato anche 30 volontari con due ambulanze e pattuglia a piedi per l’assistenza sanitaria. Due gli interventi effettuati che fortunatamente non hanno richiesto alcun tipo di ospedalizzazione.

Il grosso impegno di mezzi e volontari profuso anche in questo evento da parte del nostro Comitato di Croce Rossa ci fa comprendere quanto sia necessario implementare continuamente l’organico per riuscire a far fronte alle sempre più numerose attività a cui noi tutti siamo chiamati. Colgo l’occasione perciò per ricordare che lunedì prossimo, 9 ottobre, alle 21, presso la nostra sede in via Allende, si svolgerà la presentazione del nuovo corso 2017-2018.

E’ l’occasione per aprirsi a nuove esperienze che non mancheranno di regalare umanamente molte gratificazioni.

 

 

“FESTA DELLO SPORT E DEL VOLONTARIATO” 16-17 Settembre 2017

L’evento organizzato dall’assessorato delle politiche giovanili e dello sport del Comune di Guastalla con le partecipazioni delle Associazioni di Volontariato, le Associazioni sportive di Guastalla e i commercianti del centro, ha visto anche un’attiva partecipazione della Croce Rossa Comitato di Guastalla. Un impegno che ha supportato la presenza di migliaia di persone tra sportivi, supporter e pubblico per un calendario ricco di iniziative che si sono concentrate in massima parte nel centro storico.

Il nostro Comitato ha impiegato un’ambulanza il sabato pomeriggio per una manifestazione pugilistica ufficiale all’interno del Palazzo Ducale e un’altra ambulanza, la domenica mattina, per la 7° edizione della “10mila passi per il cuore”, una camminata di beneficenza il cui ricavato è stato interamente devoluto all’Associazione ‘Amici del Cuore Guastalla-Onlus’. All’iniziativa ha preso parte anche la sindaca di Guastalla, Camilla Verona.

 

 

 (da Podisti.net)

Inoltre un terzo equipaggio si è attivato presso il nostro punto ritrovo posizionato in via Gonzaga, all’altezza di Piazza Mazzini. Nel corso del week end i giovani della nostra sede hanno illustrato al pubblico le loro attività, ma non solo. C’è stato spazio per comunicare l’avvio di un nuovo corso per Volontari di Croce Rossa, fissato per il 9 ottobre. Sia la serata di presentazione che le lezioni si svolgeranno presso la nostra sede, in via Salvador Allende. Un’occasione per tanti di poter mettere a disposizione degli altri anche solo una piccola parte del proprio tempo libero.


Non è mancato lo spazio, sotto il nostro gazebo, di poter divulgare alla cittadinanza le manovre di rianimazione cardipolmonare e defibrillazione precoce, così preziose e determinanti.

Due giorni di festa e colori, in cui lo sport ha accolto anche la gastronomia e Piazza Mazzini si è trasformata in un grande mensa all’aperto, dove i profumi del classico gnocco fritto si mischiavano al gusto di patatine e cotolette. Il nostro Comitato è intervenuto anche in questa occasione, tra i ragazzi impegnati nel servizio, anche i nostri giovani e sempre col sorriso sulle labbra.

 

Gara Nazionale di Primo Soccorso di Croce Rossa,15-16-17 settembre 2017, un lungo fine settimana di attività

Lo staff cucina del Comitato di Guastalla citato nel discorso di premiazione del Presidente Rocca

Da venerdì 15 a domenica 17 settembre, come spesso accade anche in altre situazioni, il Comitato Croce Rossa di Guastalla è stato chiamato ad attivarsi sotto svariati aspetti per sostenere due grandi iniziative.

La prima si è svolta a Reggio Emilia. La città ha ospitato per la prima volta le Gare Nazionali di Primo Soccorso della Croce Rossa Italiana. Una XXIV° edizione che ha visto la partecipazione di quasi tutte le Regioni italiane ad esclusione della Sardegna e della Val d’Aosta, come ha spiegato Paolo Russo, responsabile Comunicazione del Comitato provinciale ospitante.

I partecipanti erano sei per ogni squadra /regione più una accompagnatore fotografo. Ogni regione poteva iscrivere un numero illimitato di “supporter” che potevano seguire la squadra, ma restando a distanza”
12 le prove sostenute dagli equipaggi, “ tra infortunio sul lavoro, maxi emergenza, scenario DIU, Scenario SEP, incidente stradale, emergenza familiare (un parto a sorpresa)”


La competizione è stata vinta dalla squadra del Piemonte, rappresentata dai volontari del Comitato di Mondovì. Secondo posto per la rappresentanza Umbra del Comitato di Terni. Terzo posto per i volontari di Thiene, in rappresentanza del Veneto. Oltre ad alcuni premi speciali per la squadra con la performance più alta sulla scena della maxi emergenza, per le manovre di rianimazione cardiopolmonare, per la scena DIU, per la migliore performance di soccorso e supporto psicologico e per finire assegnazione del premio speciale per la squadra “più squadra”  di tutte.

  (preparando la torta)

 

 

E per soddisfare il palato di tante persone nel corso della tre giorni, quello che è senza dubbio un fiore all’occhiello non solo del nostro Comitato di Guastalla, ma dell’intera Emilia Romagna, il container cucina, un 6,50 metri che con la sua attrezzatura alberghiera riesce a soddisfare con grande qualità oltre 1000 persone a pasto. E a Reggio Emilia il nostro staff, ormai ben consolidato, composto da Maurizia Fragni, Maurizio Salardi, Ambra Berni, Antonietta De Leonardis e Renato Nasi, insieme ad una coppia di volontari del comitato di Reggio Emilia, ha messo a tavola 1300 persone. Un impegno premiato anche dal Presidente della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca che oltre ad essersi complimentato con il gruppo di lavoro per l’organizzazione e la qualità dei pasti, ha scelto di citarlo nel suo discorso di premiazione.

   (Maurizia nel periodo pasquale insieme ad Ambra)

Tanta è stata l’emozione del nostro staff-cucina, come Maurizia stessa ha raccontato con la voce che si è incrinata ricordando una tre giorni fortemente impegnativa e non solo fisicamente. Ma essere Volontario per noi significa anche questo, sviluppare empatia verso chi ci sta intorno e cogliere il momento del bisogno, insomma esserci, nella necessità, e farlo in maniera accogliente. Una qualità che spesso le persone con cui veniamo in contatto quotidianamente ci riconoscono. La gara ha comunque mosso molta emotività anche ai vertici, come ad esempio ha spiegato il presidente del comitato di Reggio, Roberto Piro: “Sono emozionato per l’entusiasmo che ho percepito in tutti i volontari che hanno partecipato alla realizzazione dell’evento” sostenendo l’importanza non solo di chi ne è stato protagonista assoluto, ma anche di tutti i volontari che lavorando “dietro le quinte” hanno permesso lo svolgersi della competizione nazionale.

( lo staff cucina..non al completo, ma Grazie a tutti loro)

Corso per Volontari di Croce Rossa – lunedì 9 ottobre

Inizia LUNEDI’ 9 OTTOBRE, con la serata di presentazione, il nuovo Corso di Formazione per Volontari della Croce Rossa Italiana.

Tutti i cittadini italiani o stranieri (regolarmente in Italia) con un’età minima di 14 anni possono partecipare gratuitamente al corso.

Le lezioni si terranno presso il salone della Croce Rossa, in Via Allende 4 a Guastalla.

In occasione della serata di presentazione, che avrà inizio alle ore 21.00, sarà presentato il programma ed il calendario del corso.

Le lezioni si terranno tutti i lunedì e i giovedì sera a partire dal 16 ottobre.

Per iscriversi è sufficiente presentarsi presso la Sede C.R.I. di Guastalla durante la serata di presentazione o la sera della prima lezione: la modulistica necessaria sarà consegnata sul posto.

Il superamento della prova finale consentirà di diventare Socio della C.R.I. e di accedere ai corsi di specializzazione per le attività a lui più affini (trasporto sanitario / emergenza-urgenza / attività di protezione civile…)

Per informazioni è possibile inviare una mail a guastalla@cri.it o contattare il numero 0522-838696

Aiutaci ad aiutare, diventa Volontario della Croce Rossa Italiana.

Dona il tuo 5*1000 alla Croce Rossa – Comitato di Guastalla

5x1000 Criguastalla

scopri come donare il tuo 5×1000 alla Croce Rossa Italiana – Comitato di Guastalla

Cos’è il 5 per mille

  • Il 5 per mille è una quota di imposte, a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no-profit per sostenere le loro attività
  • Il 5 per mille non ti costa nulla perchè non è una tassa in più
  • Il 5 per mille NON sostituisce l’otto per mille destinato alle confessioni religiose

 Come fare per devolvere il tuo 5 per mille alla C.R.I. di Guastalla

 Se presenti il Modello 730 o Unico:
  1. compila la scheda sul modello 730 o Unico
  2. firma nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…
  3. indica nel riquadro il codice fiscale di Croce Rossa Guastalla: 02605850359

Come useremo il tuo 5 per mille

Con i contribuiti del tuo 5 per mille potenzieremo i servizi che la nostra associazione ha sempre garantito verso la popolazione: dal trasporto degli infermi al soccorso in ambulanza, dalle attività per le fasce più vulnerabili alla diffusione del primo soccorso e tantissimi altri servizi che quotidianamente i nostri Volontari svolgono con passione!

Grazie per il tuo 5 per mille!